PING presenta la serie G425:
driver, legni, ibridi, ferri e crossover

Avatar by

PHOENIX (11 gennaio 2021): Continuando il suo impegno per garantire miglioramento ai giocatori grazie al progresso della tecnologia che porta a punteggi più bassi e più divertimento sul campo da golf, PING ha presentato oggi la famiglia G425, un set completo di bastoni personalizzati e progettati per i golfisti di tutti i livelli di abilità.

“Siamo molto entusiasti di offrire ai giocatori di golf la nostra nuova generazione di attrezzatura personalizzata per abbassare lo score”, ha affermato il presidente di PING John K. Solheim. “I nostri team di ingegneri hanno apportato miglioramenti significativi alle prestazioni della famiglia G425 che, siamo certi, piacerà ai fedeli giocatori PING di lunga data, attirando allo stesso tempo altri golfisti che cercano di giocare meglio e godersi maggiormente il gioco, compresi i neofiti. Come da nostra filosofia, non introduciamo un nuovo prodotto a meno che non sia misurabilmente migliore del suo predecessore. La famiglia G425 supera questo standard sia in termini di prestazioni che di aspetto.”

“La risposta del Tour al driver G425 è stata eccezionale”, ha aggiunto Solheim. “È iniziata con una vittoria alla sua prima apparizione sull’European Tour nelle mani di Tyrrell Hatton al BMW PGA Championship e da allora ha continuato con vittorie in tutto il mondo. Viktor Hovland ha vinto il Mayakoba Golf Classic all’inizio di dicembre con il G425 LST e una settimana dopo anche la campionessa US Women’s Open si è affidata al nuovo driver. In totale, il nuovo driver G425 ha già totalizzato ben sei vittorie, aiutando a guadagnare titoli in tutti i principali tour di tutto il mondo. I giocatori sono rimasti incredibilmente attratti dal design pulito del bastone e ancora più colpiti dalle prestazioni “.

MOI al massimo

Nella serie di driver G425, il modello principale è denominato Max poiché eleva il momento di inerzia (MOI) al livello più alto della storia di PING e fornisce ai golfisti il driver più tollerante. Insieme al G425 Max ci sono LST (Low Spin Technology) e SFT (Straight Flight Technology) per adattarsi al meglio allo swing e alle condizioni di gioco di un golfista.

Per raggiungere i nuovi livelli di prestazioni nel G425 Max (9º, 10,5º, 12º loft), gli ingegneri PING hanno combinato le tecnologie chiave del G400 Max e del G410 Plus. Il conseguente aumento del MOI nella testa da 460 cc. deriva principalmente da un peso mobile in tungsteno da 26 grammi, reso possibile dal risparmio di peso attribuito ai progressi nella tecnologia della corona a forma di libellula. Il peso può essere posizionato per impostazioni distintive su un’area più piccola rispetto a G410 Plus / LST per aiutare a spostare il centro di gravità più in basso e più indietro senza sacrificare le prestazioni.

Il peso di spostamento del baricentro può essere fissato in una delle tre impostazioni – neutro, draw o fade – per agire su tolleranza e tipo di traiettoria per le massime prestazioni.

L’aumento medio del MOI è del 14% nelle tre posizioni di peso rispetto al G410 Plus, con tre combinazioni di posizione del peso e loft che superano un MOI combinato di 10.000 (gm-cm²).

Il modello LST (9º, 10.5º loft) è progettato con una testa a forma di pera e misura 445 cc. per offrire riduzioni di rotazione di circa 200 giri / min rispetto al G410 LST e 500-700 giri / min rispetto al G425 Max. La dimensione della testa più piccola dell’LST impiega un peso modificabile da 17 grammi con le tre solite impostazioni (Draw, Neutral, Fade) per adattarsi alle condizioni più adatte allo swing del singolo golfista e al volo della palla desiderato.

Per i golfisti che di solito sbagliano i colpi a destra, la versione SFT da 460cc (10.5º loft) è progettata per aiutare a riportare i colpi in linea e in fairway. È dotato di un peso posteriore fisso in tungsteno da 23 grammi che sposta il baricentro più vicino al tallone per promuovere una curva da destra a sinistra di circa 20 mt. rispetto al modello G425 Max. Uno swingweight inferiore (D1) aiuta anche a influenzare la correzione del volo della palla.

Per contribuire ad aumentare la velocità di swing e la velocità della palla, tutti e tre i modelli condividono le comprovate innovazioni del driver PING, inclusi i “turbolators” per una resistenza aerodinamica ridotta e la faccia forgiata T9S per accelerare la flessione della faccia per una maggiore distanza. Una struttura a nervature interne nel corpo della testa migliora l’acustica per un suono solido e piacevole. Ogni modello presenta anche l’inserto modulabile su 8 posizioni per regolazioni di loft (+/- 1,5°) e di lie (fino a 3° flat) per personalizzare ulteriormente il volo della palla.

Grandi progressi significano grandi distanze.

Nei legni da fairway e negli ibridi della serie G425, due innovazioni PING note come Facewrap Technology e Spinsistency si combinano per fornire maggiore prevedibilità della distanza e degli effetti, offrendo allo stesso tempo numerose opzioni per garantire il corretto gap nella sacca di un giocatore di golf.

Con il design Facewrap, una sottile faccia in acciaio ad alta resistenza si estende nella corona e nella suola per fornire una maggiore flessibilità per velocità della palla più elevate che si traducono in una maggiore distanza e colpi alti.

Per offrire spin più costanti, le facce dei legni da fairway e degli ibridi sono progettate con una complessa curvatura della faccia che modifica il profilo, principalmente bassa sulla faccia dove il loft diminuisce di circa 2,5º per normalizzare lo spin e aumentare la velocità della palla per maggiori distanze. Sia il test del giocatore che quello del robot PING Man hanno rivelato risultati di distanza notevolmente migliorati da Spinsistency, in particolare sulla parte bassa della faccia, ossia il tipo di errore più comune nei colpi tirati con legni e ibridi.

Un peso in tungsteno strategicamente posizionato sulla suola di ogni bastone aumenta il MOI nelle teste in acciaio inox per una maggiore tolleranza. Sulla corona, una nuova funzione di allineamento a 3 punti fornisce ai golfisti un indizio visivo per indirizzare la palla in modo che corrisponda al meglio alla propria vista.

I legni da fairway sono offerti nelle seguenti tipologie e relativi loft:

  • MAX 3W (14.5°), 5W (17.5°) 7W (20.5°), 9W (23.5°)
  • LST (Low Spin) 3W (14.5°)
  • SFT (Straight Flight) 3W (16°), 5W (19°) e 7W (22°).

Gli ibridi sono disponibili in #2 (17°), #3 (19°), #4 (22°), #5 (26°), #6 (30°) e #7 (34°).

Sia i legni da fairway che gli ibridi sono progettati con l’inserto modulabile su 8 posizioni per regolazioni di loft (+/- 1,5°) e di lie (fino a 3° flat) per personalizzare ulteriormente il volo della palla.

Più distanza. Più perdono.

A differenza dei recenti modelli di bastoni, gli esperti di PING hanno riprogettato la faccia dei nuovi ferri G425 impiegando un design a spessore variabile (VFT). Ciò aumenta notevolmente la flessione per un notevole aumento di velocità di palla per ottenere colpi più alti e più lunghi con il conseguente risultato di stopparsi maggiormente sul green – un risultato raro con la maggior parte dei bastoni odierni.

Nel processo di creazione del nuovo design della faccia, i tecnici hanno sviluppato una testa più compatta che stabilisce un nuovo standard per la tolleranza di un bastone rispetto alle sue dimensioni. Sebbene, dal tacco alla punta, sia più corto rispetto al modello G410, vanta un MOI superiore del 3% grazie al risparmio di massa e grazie alla nuova geometria della faccia.

Un’analisi approfondita degli elementi è stata utilizzata per sviluppare un inserto multimateriale per la tasca posteriore che copre una parte maggiore della testa per smorzare il rumore dei colpi sbagliati e garantire un’ottima sensazione ed un suono piacevole.

I ferri G425 presentano una finitura cromata hydropearl per migliorare le prestazioni e sono disponibili in 4-9, PW, UW, SW e LW nei loft Standard, Power Spec e Retro Spec. Le scanalature degli wedge PW, UW, SW e LW sono fresate con precisione per garantire maggior controllo intorno al green.

Nuova finitura. Risultati migliori.

Dal tee o da terra, il crossover G425 è progettato per offrire le prestazioni dei ferri lunghi offrendo grande distanza e perdono nella ricerca del green. La faccia più sottile e la nuova geometria interna garantiscono alta velocità di palla e colpi alti che atterrano dolcemente e più vicino alla buca. Il perdono è fornito dai pesi sulla punta e sulla pipetta che distribuiscono il peso in modo perimetrale per aumentare il MOI. Si distingue inoltre per la sua finitura Hydropearl stealth funzionale e resiliente che aiuta a respingere l’umidità e migliorare le prestazioni in tutte le condizioni. Disponibile in #2 (18°), #3 (20°) e #4 (22,5°).

ALTA CB Shaft

Il PING ALTA CB Slate (SR, R, S, X) è lo shaft standard per driver, legni, ibridi e crossover. Continuando la fede di PING nella tecnologia controbilanciata, è progettato con un tappo da 8 grammi al fondo dello shaft per fornire più slancio e tolleranza. Nel ferro G425, l’AWT 2.0 è lo shaft in acciaio di serie e l’ALTA CB Slate è l’opzione in grafite di serie. Altri shaft sono disponibile con sovrapprezzo.

Programma Arccos Caddy Smart Grip

L’Arccos Caddy Smart Grip (Golf Pride Lite 360 Tour Velvet) in una delle quattro misure (Red -1/32 “, Aqua -1/64”, White / Std e Gold +1/32 “) è l’impugnatura standard tutti i bastoni G425. I golfisti che acquistano un set di cinque o più ferri G425 in un’unica soluzione hanno diritto a otto sensori Arccos Screw-In gratuiti e una prova gratuita di 90 giorni dell’app Arccos Caddy. I giocatori di golf che acquistano uno o più driver G425, legno da fairway, ibrido o Crossover hanno diritto a 14 sensori Arccos Screw-In gratuiti e alla prova gratuita di 90 giorni dell’app per una tariffa di spedizione e gestione di $ 19,99.

Condividi:

You may also like