Interferenze mentali
#3 Allenarsi alle interferenze interne

Paolo Spada by

Rispetto alla pillola precedente, sulle interferenze esterne, questa è un po’ più complessa come allenamento, ma a noi le cose facili non piacciono, non saremmo innamorati di uno sport difficile come il golf.
Una classica interferenza interna è l’ansia di sbagliare il colpo, in campo pratica è meno frequente provarla che in gara, quindi vi invito a forzarla in campo pratica.
Un esercizio efficace in driving range è questo:
Tiriamo una colpo con il  ferro 7, la pallina successiva la giochiamo con il ferro 6, ma dobbiamo riuscire a metterla nelle vicinanze di quella precedente.
Facendo questo esercizio, a livello tecnico dovremo accorciare lo swing, di conseguenza a livello mentale avremo molta più pressione e ansia.

Inoltre vi propongo un secondo esercizio, che può essere fatto sia in driving range che in area approcci:
Dopo aver tirato un colpo, prima di tirare il successivo, pensiamo forzatamente a quello che abbiamo mangiato la sera prima, poi a quella precedente ancora e così via…
Sembra una cosa stupida vero?

Ci alleniamo a distrarci dal gioco, portando la nostra attenzione ad un pensiero che distoglie il nostro focus

La scaletta mentale ideale da raggiungere è questa: tiro, penso a quello che ho mangiato, lo visualizzo in 2 secondi, non mi arrabbio con me stesso per questo pensiero, sorrido, faccio un bel respiro, riporto il mio sguardo sulla palla e tiro il colpo successivo.
Questi esercizi, come quelli della pillola precedente, non li dobbiamo fare ogni volta che andiamo in campo pratica, ma è importante farli per almeno mezz’oretta ogni 2-3 allenamenti.
Facendo così avremo più stimoli per praticare, ma soprattutto alleneremo la nostra mente a convivere con le interferenze, le riconosceremo sempre più velocemente e ci abitueremo a conviverci, perché le interferenze non verranno mai rimosse, ci saranno sempre, ma dobbiamo arrivare al punto di essere noi consciamente capaci di gestirle, non viceversa come spesso accade.

Appuntamento alla settimana prossima con un’altra pillola interessante, ma se vuoi leggere gli altri articoli visita la sezione qui su Wegolfers.

Condividi:

You may also like