Nessuna esenzione per Sophia Popov
nonostante abbia vinto un Major

Avatar by

La tedesca è destinata a perdere un’esenzione quinquennale dal LPGA Tour poiché non era un membro prima di vincere l’AIG Women’s Open

Ogni giocatore di golf punta a vincere i Major, proprio per i benefit che fanno guadagnare, per l’importante premio in denaro e per le esenzioni che ne derivano.

La vittoria di un Major garantisce cinque anni di lavoro sul Tour maggiore per prepararsi a una carriera redditizia e di successo.

Tuttavia, la campionessa del Women’s Open Sophia Popov, allo stato attuale, sta perdendo un’esenzione di cinque anni dal LPGA Tour a causa di una regola ridicola.

Se non sei un membro del LPGA Tour, vincere un Major ti farà esentare solo fino alla fine della stagione successiva.

La Popov non era membro del LPGA Tour al momento della sua vittoria dopo che non era passata alla Q-School all’inizio di quest’anno per un solo colpo. Successivamente a causa dello scarso numero di iscritte, per via del Covid, è entrata al Marathon Classics durante il quale si è qualificata per il Women’s Open che ha poi vinto…

Non potrà nemmeno partecipare all’ANA Inspiration poiché il field del Major, che avrebbe dovuto svolgersi ad aprile, è stato definito all’inizio di quest’anno .

Non è nemmeno nello US Women’s Open in quanto ciò concede esenzioni alle ultime cinque vincitrici del Women’s Open fino allo scorso anno.

“Sono rimasta decisamente un po ‘frustrata per l’intera faccenda” – ha detto la Popov – “È dura perché sento di meritare tutti i cinque anni di esenzione dal LPGA, ma allo stesso tempo capisco i regolamenti e il fatto che non possono cambiare le regole per un certo giocatore”.

Possiamo solo sperare e immaginare che LPGA, USGA e ANA Inspiration decidano di dare alla Popov ciò che ha giustamente guadagnato, un’esenzione di cinque anni e l’ingresso nel resto dei Major di quest’anno.

È stato un anno pazzo ed è comprensibile che alcune cose possano essere state trascurate, ma dovrebbe essere abbastanza facile correggere questi bug.

Condividi:

You may also like