Anna Zanusso domina
nel Westbrook Invitational

Avatar by

L’azzurra ha eguagliato con 61 (-11) il record su un round nella Division I della NCAA

Splende ancora l’azzurro sulle gare di College USA con Anna Zanusso, studentessa alla University of Denver, che ha dominato nel Westbrook Invitational, sul percorso del Westbrook Village Golf Course (par 72) a Peoria in Arizona, dove si è imposta con 200 (69 61 70, -16) colpi, tre di vantaggio su Ellen Secor (Oklahoma), Kate Smith (Nebraska) e Ashley Gilliam (Mississippi State University) e in cui con un 61 (-11) ha eguagliato il record su un round nella Division I della NCAA in precedenza realizzato da quattro giocatrici.

E’ stato il secondo successo nelle gare di College della 19enne di Castelfranco Veneto, dopo quello nel Golfweek Conference Challenge (2019), e il settimo in campo internazionale delle giocatrici italiane in questo grande inizio di stagione. Sono infatti andate a segno in precedenza in eventi individuali Benedetta Moresco (Annika Invitational), Alessia Nobilio (Portuguese International), e nei College Alessandra Fanali (Tri Match in the Desert) e Clara Manzalini (Allstate Sugar Bowl) e in competizioni a squadre la stessa Manzalini con la Unversity of Florida e Virginia Bossi con l’Univerity of Virginia.

Testimonianza di un golf femminile azzurro ricco di talenti nel contesto della Federazione Italiana Golf impegnata in uno sviluppo ulteriore del settore con il progetto “Golf è donna”.

Anna Zanusso ha offerto una prova ben sopra le righe non solo per il 61 (undici birdie) con cui ha affiancato il suo nome a quello delle atlete che l’avevano preceduta nella prodezza, Mariah Stockhouse (2013, su par 71), Esther Lee (2016, par 72), Bianca Pagdanganan (2017, par 72) e Julia Johnson (2019, par 72). Infatti, oltre a questo, ha giocato ben 46 buche di fila senza bogey, con un giro finale vincente in 70 (-4, quattro birdie, due bogey) e con un totale di 18 birdie e due bogey.

Anna Zanusso sarà impegnata nell’Augusta National Women’s Amateur Championship (1-4 aprile, 54 buche), definito il Masters in rosa poiché il turno conclusivo si svolgerà sul percorso dell’Augusta National, sede del Masters il primo major stagionale maschile (9-12 aprile), insieme ad altre quattro azzurre: Caterina Don, Alessia Nobilio, Benedetta Moresco ed Emilie Alba Paltrinieri.

Condividi:

You may also like