Visualizzazione
#1 Anteprima

Paolo Spada by

Dopo aver già visto molti aspetti mentali per migliorare le nostre performance nel golf, oggi inizio un “capitolo” molto importante, la visualizzazione.

La tecnica della visualizzazione sfrutta l’abilità di immaginazione mentale ed il fatto che il cervello non è in grado di distinguere un evento reale da uno che è stato intensamente immaginato.

Vi faccio un esempio pratico: Fa caldo, molto caldo e state camminando… Provate a fare ancora alcuni passi con gli occhi chiusi ed immaginate di bervi un birra fresca all’ombra di una pianta! Sono quasi sicuro che all’inizio avrete sentito un malessere, poi una sensazione di sollievo.
Se provate a rifare questo semplice esercizio, dopo qualche minuti di respirazione controllata (ne avevamo già parlato qui)  le vostre sensazioni saranno ancora più intense.
La visualizzazione è utilizzata moltissimo nel mondo sportivo, negli USA è una pratica consolidata come lo stretching, in Italia siamo ancora all’inizio di questa rivoluzione sportiva.
Per entrare nello specifico del nostro amato golf, ci sono varie tecniche molto efficaci, sicuramente all’inizio è utile avere una voce esterna che ci racconta cosa visualizzare, dove porre la nostra attenzione, che muscoli sentiamo sforzare…etc.
Essendo un vero e proprio allenamento, vi consiglio di farvi guidare da un esperto ( un Mental Coach è l’ideale, oppure un atleta professionista abituato a fare visualizzazione da molto tempo) perché è la stessa cosa di quando vogliamo modificare lo swing, dobbiamo affidarci al maestro.
Nella prossima pillola vi darò alcuni elementi chiave per poter iniziare a prendere confidenza con la visualizzazione e iniziare a praticarla in maniera corretta.

Appuntamento alla settimana prossima con un’altra pillola interessante, ma se vuoi leggere gli altri articoli visita la sezione qui su Wegolfers.

Condividi:

You may also like