Ognuno di noi ha diritto a 15 minuti
di celebrità… almeno in cucina!

Avatar by

Questa è la promessa del nuovissimo progetto imprenditoriale dei Fratelli Desideri, che meno di un anno fa hanno lanciato sul mercato “Le Cene Stellate” una linea di Luxury Meal Kit che sta letteralmente rivoluzionando il mondo della cucina home made.

E’ il nuovo food trend del momento!

Chiunque, pur sapendo a malapena accendere un fornello e (forse) cuocere due uova al tegamino, in pochi minuti e senza nessuna difficoltà sarà in grado di cucinare le ricette più famose di importanti ristoranti stelle Michelin, diventando la vera star della serata di fronte ai propri familiari e amici.

Le Cene Stellate sono delle confezioni all’interno delle quali viene inserita la linea completa dello Chef Stellato, con tutti gli ingredienti già dosati e utili alla preparazione dei suoi piatti più iconici.

Le materie prime sono tutte di altissima qualità (e di difficile reperibilità sul mercato), selezionate direttamente dagli chef stellati Michelin: Andrea Larossa, Christian Milone, Marc Lanteri, Francesco Oberto e le due new entry Tommaso Arrigoni e Simone Breda.

“Le Cene Stellate nascono dalla semplice osservazione dei fenomeni che ci circondano” – spiega Tommaso Desideri, fondatore e Ceo di Fratelli Desideri – “Il mercato del consumo del cibo è ormai un mercato maturo, composto da bisogni prevalentemente immateriali. E nonostante le varie crisi, la spesa pro-capite destinata all’alimentazione non è diminuita. Blog, siti di ricette e programmi televisivi mantengono altissima l’attenzione sul topic food e l’attenzione alla qualità è in costante aumento. Lo è anche la tendenza a condividere, ma si tratta sempre meno di ostentazione del possesso e sempre più di contenuti esperienziali, che rappresentano ancor meglio il concetto di “qualità della vita”. Con Fratelli Desideri abbiamo voluto aggiungere all’elemento materiale del cibo un’esperienza d’intrattenimento, in cui l’unione tra tradizione e tecnologia rendono possibile, oltre che divertente, la preparazione di piatti di alta cucina contemporanea anche a chi non ha mai preparato una frittata”.

Le innovazioni tecnologiche

Le innovazioni presenti ne “Le Cene Stellate” si concretizzano principalmente attraverso tre aspetti: le video-ricette degli Chef Stellati, riproducibili avvicinando il proprio smartphone al sensore NFC presente sulla ricetta cartacea o inquadrando direttamente la confezione grazie alla Realtà Aumentata, e due processi produttivi di lavorazione delle materie prime all’avanguardia, quali sferificazione e crio-essiccazione.
“Come Fratelli Desideri abbiamo voluto valorizzare quanto più possibile i nostri prodotti utilizzando tecnologie di ultima generazione, così da rendere la nostra offerta unica su scala globale” afferma Desideri. “Per questo abbiamo deciso di servirci delle migliori tecniche high-tech in circolazione, prendendo in prestito innovazioni dalle Agenzie Spaziali Internazionali e dal ristorante El Bulli di Ferran Adrià, vincitore per molti anni consecutivi del titolo di Migliore Ristorante del Mondo, oltre a rendere i nostri box all’avanguardia grazie alla presenza di sensori NFC e della Realtà Aumentata”.

Tommaso Desideri – Fondatore e CEO

Crio-essiccazione

Quelli dei Fratelli Desideri sono i primi e gli unici meal kit al mondo a utilizzare la crio-essiccazione, un’alta tecnologia già in uso dalle Agenzie Spaziali Internazionali e dai migliori Chef Stellati contemporanei. Il metodo prevede che l’acqua contenuta in un alimento, segregata sotto forma di ghiaccio, venga estratta per sublimazione direttamente sotto forma di vapore. Il processo, che non prevede l’utilizzo di conservanti e additivi chimici, viene condotto in condizioni di temperatura e pressione accuratamente controllate per evitare danni alla struttura del prodotto, così che la matrice originale sia quasi perfettamente ripristinabile quando, al momento dell’utilizzo, si voglia procedere alla reidratazione. Il sapore, il profumo e il colore dei prodotti vengono così mantenuti integralmente, permettendo la conservazione a temperatura ambiente per oltre 12 mesi e, soprattutto, abbattendo completamente il livello di difficoltà di preparazione delle ricette.

Gastronomia Molecolare – Sferificazione

Si tratta di un processo culinario che consiste nel modellare un liquido in sfere che visivamente e strutturalmente sembrano caviale: ciò consente di concentrare i sapori in piccoli globuli che scoppino in bocca. Una tecnica di gastronomia molecolare che è stata adottata e sviluppata dalla cucina modernista del team del ristorante El Bulli di Ferran Adrià, tre Stelle Michelin e vincitore per molti anni consecutivi del titolo di Migliore Ristorante del Mondo.

Gli obiettivi dell’azienda

L’obiettivo del primo anno dell’azienda di Tommaso Desideri è stato quello di conquistare il mercato italiano, concentrandosi sul canale online, grazie alle peculiarità sopra citate, ed entrando inoltre fisicamente nello store di Rinascente Piazza Duomo di Milano e nei RED Bistrot Feltrinelli di Milano, Firenze, Roma e Parma.
Nel 2019, In soli 11 mesi sono stati aperti i seguenti mercati: Svizzera, UK, Francia, Malta, Danimarca, Finlandia, Svezia
Nel 2020 verranno aperti i mercati USA, Canada, UAE e Russia e saranno avviati tre progetti speciali con collaborazione di altissimo livello nel campo della Moda, dell’Hotellerie e… l’ultimo è davvero un segreto.

Premi e riconoscimenti 2019:

TUTTOFOOD (Prodotto più innovativo dell’edizione),
REI (Inserimento nel Registro delle Eccellenze Italiane 2019/2020),
FORBES FRANCES (tra le prime dieci migliori startup italiane nelle quali investire),
WIRED (Startup italiana più interessante nel segmento food),
AFFARI ITALIANI (tra le prime dieci migliori startup Italiane)
MB SUMMIT (Best business case in food).

Condividi:

You may also like